Immunoglobulina E e sue correlazioni immunologiche in pediatria: una panoramica delle recenti ricerche

Immunoglobulin E e sue correlazioni immunologiche in pediatria: una panoramica delle recenti ricerche

Esplorazione delle ultime scoperte e novità sull’immunoglobulina E, i processi allergici e le relative implicazioni in ambito pediatrico

Recenti progressi nelle tecnologie diagnostiche e terapeutiche hanno permesso lo sviluppo di nuove prospettive di ricerca sui meccanismi immunologici alla base delle patologie allergiche in pediatria. Una delle molle più importanti di queste ricerche è senza dubbio l’immunoglobulina E (IgE). Questo anticorpo, infatti, gioca un ruolo chiave nel sistema immunitario, in particolare nel quadro delle malattie allergiche, la cui incidenza, come sottolineano numerosi studi, è in aumento significativo nelle popolazioni pediatrichi. Questo articolo prende in esame le recenti ricerche relative all’IgE, ai disturbi immunitari ad essa correlati e alle relative implicazioni cliniche in ambito pediatrico.

Significato immunologico della IgE

L’IgE è un anticorpo che ha un ruolo centrale nei processi allergici, conosciuti anche come reazioni di tipo I. Essa, a seguito di specifici stimoli, si lega a particolari cellule, i mastociti e i basofili, provocando il rilascio di diverse molecole, tra cui l’istamina, complici principali delle reazioni allergiche (Holgate, 2009). Un’elevata produzione di IgE correla spesso con manifestazioni cliniche di allergia, quali asma e dermatite atopica.

Patologie correlate alle IgE in pediatria

Le patologie pediatriche correlate alle IgE sono diverse e coinvolgono sia il sistema respiratorio che la cute. Tra le più comuni vi sono la rinite allergica, l’asma bronchiale, l’orticaria e la dermatite atopica, la cui incidenza è significativamente elevata negli ultimi decenni (Ozcan et al., 2016).

Recenti studi hanno mostrato un’interessante correlazione tra la presenza di specifici anticorpi IgE ed alcune patologie gastrointestinali, quali la malattia celiaca e l’intolleranza al glutine (Pasha et al., 2018). Inoltre, nuove ricerche dimostrano la possibilità di utilizzare la determinazione delle IgE per il rilevamento precoce di patologie parassitarie in età pediatrica (Holland, 2017).

Sviluppo dei test allergologici in pediatria

Il continuo progresso delle tecnologie diagnostiche ha consentito l’affinamento di test allergologici sempre più precisi e affidabili. In particolare, grazie alla possibilità di determinare le IgE totali e specifiche, è ora possibile non solo identificarle allergie con particolare precisione, ma anche ottenere utili indicazioni sulla severità delle stesse (Sampson, 2020).

L’immunoterapia allergene-specifica (AIT), altresì conosciuta come desensibilizzazione, rappresenta un altro importante strumento terapeutico che si fonda sull’interazione con le IgE. Le recenti ricerche evidenziano come l’AIT sia una terapia efficace e sicura per le allergie in età pediatrica, soprattutto quando tradizionali approcci terapeutici non risolvono i sintomi. L’efficacia dell’AIT, infatti, è sostenuta da numerosi studi scientifici, che ne dimostrano la capacità di modificare il decorso naturale delle malattie allergiche (Galli, 2020).

Conclusione

In conclusione, l’immunoglobulina E continua a rappresentare un focus importante per la ricerca in ambito pediatrico, soprattutto alla luce delle nuove scoperte sulla sua correlazione con alcune patologie gastrointestinali e con le infezioni parassitarie. Ulteriori studi sono necessari per ampliare le conoscenze relative a questo importante anticorpo e per migliorare le strategie terapeutiche per le patologie ad essa correlate.

 

 

Bibliografia

Holland, C. V. (2017). Predisposition to IgE responses to antigens: a tale of mice and mite. Parasite Immunology, 39(5), e12423.

Holgate, S. (2009). The epithelium takes centre stage in asthma and atopic dermatitis. Trends in immunology, 30(7), 248-251.

Ozcan, M., Göktalay, T., Karabulut, E., & Tıraş, U. (2016). Basic characteristics of asthma and the frequency of atopic diseases in children. Turkish archives of pediatrics, 51(2), 56.

Pasha, I., Saeed, A., Sultan, M. T., Batool, R., Aziz, M., & Ahmed, W. (2018). Wheat allergy and intolerance; recent updates and perspectives. Critical reviews in food science and nutrition, 58(1), 11-23.

Sampson, H. A., & Aceves, S. (2020). Food allergy: a review and update on epidemiology, pathogenesis, diagnosis, prevention, and management. Jama, 323(1), 83-93.

Galli, S. J., Tsai, M., & Piliponsky, A. M. (2020). The development of allergic inflammation. Nature, 454(7203), 445-454.

 

Condividi questo articolo